Parlare di SEO equivale a discutere dei massimi sistemi. Un mondo costellato da mille dubbi, mezze verita’, teorie astratte, ciarlatani, ma anche seri professionisti.

Quando si parla di SEO (Search Engine Optimization), inevitabilmente ci si imbatte in un vasto mondo variegato, fatto di tecnica esasperata, mezze verità, dubbi amletici, falsità conclamate, generalizzazioni, teorie di ogni genere.

Ce ne per tutti i gusti come si suol dire.

In mezzo a tanto ben di dio naturalmente trovano posto anche i professionisti, ma molti meno di quanto ci si potrebbe aspettare. L’apparenza inganna e sul web inganna ancora di più.

Aggiungo alla lista una schiera di ciarlatani noti e meno noti che affollano la rete e la riempono di spazzatura ormai tritta e ritritta, del tipo “cos’è la seo”, scritto su 6 pagine di 4 righe ciascuna con video You Tube di 60 secondi che te lo puppi ad ogni cambio pagina e lo guardi perché visto che ci sei arrivato fin lì sto cazz di articolo lo devi leggere.

Qualcuno ci aiuti, speriamo che Google abbia pietà di tutti noi.

Tornando al nostro sproloquio, per rendersi conto della vastità del pianeta SEO, basta fare una rapida ricerca in Internet e scoprire una mole di dati impressionante che inevitabilmente ha trascinato con sè una scia di grande confusione.

Personalmente, in questi ultimi anni, ho letto tutto e il contrario di tutto, ovvero le tesi di alcuni vengono puntualmente smentite da altri, spesso fornendo una versione diametralmente opposta. Non ci resta che dubitare.

Poche cose sono più evanescenti e controverse come la SEO.

Ma non si tratta sempre di incompetenza o peggio di malafede, la SEO non ha orizzonti ben definiti e in più questi orizzonti mutano continuamente, quando ti sembra di averli afferrati, subito dopo non ci sono più…

Non scherzo, poche cose sono così effimere, ciò che è valido oggi potrebbe non esserlo più domani, semplicemente perché Google ha deciso così.

Tanto banale quanto controverso e aggiungo anche un pelino sadico.

Vi sottopongo infine un unico dato, a dir poco significativo e chiarificatore di tutta la questione:

Tra tutte le forme promozionali esistenti in rete, la SEO è l’unica in grado di garantire visite mirate su un sito web.

Perchè?

Perchè a conti fatti la SEO fa rima con Business. I numeri parlano chiaro, oltre l’85% degli utenti utilizza i motori di ricerca per reperire beni o servizi in internet, e di questi il 90% utilizza Google.

No seo no party

parafrasando la celebre pubblicità dello spumante.

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *